[Salta al contenuto]

Superare lo stigma per una migliore salute mentale

Sebbene gli atteggiamenti stiano cambiando lentamente, lo stigma continua a creare una barriera significativa al trattamento della salute mentale. Secondo Mental Health America, più della metà delle persone che hanno riferito di aver avuto problemi di salute mentale nel 2020 non hanno ricevuto cure.[1] Inoltre, il BCBS Health Index ha indicato che la depressione e l'ansia maggiori sono sottodiagnosticate a tassi del 32-40% in meno nelle comunità nere e ispaniche/latine.[2] Sebbene le ragioni di ciò possano variare, l'American Psychological Association afferma che i tassi di diagnosi più bassi sono probabilmente determinati dalla mancanza di comprensione da parte del fornitore delle differenze culturali, dello stigma e delle barriere all'assistenza come disparità socioeconomiche e pregiudizi / disuguaglianza di assistenza del fornitore.

Nella comunità nera in particolare, lo stigma può essere pervasivo. La ricerca ha dimostrato che gli adulti neri erano più propensi degli adulti bianchi a segnalare sentimenti di tristezza e disperazione, ma solo un adulto nero su tre che ha bisogno di cure mentali lo riceve.[3] Secondo uno studio, il 63% dei neri negli Stati Uniti crede che una condizione di salute mentale sia un segno di debolezza personale.[4] È stato anche associato a una mancanza di fede o spiritualità.

Discutere di salute mentale può essere molto impegnativo per molti nella comunità nera. La paura di essere giudicati o discriminati ingiustamente crea una barriera per ricevere un trattamento di salute mentale e può avere un grave impatto sulla vita di una persona. Lavorare per ridurre lo stigma può aiutare ad aumentare l'accesso all'assistenza sanitaria mentale.

Normalizza parlando apertamente di salute mentale. Ci sono forti prove che suggeriscono che la comunicazione con individui con esperienza vissuta con problemi di salute mentale funziona per ridurre lo stigma.[5] Parlare apertamente di problemi di salute mentale può aiutare qualcuno che sta lottando a identificare le risorse e trovare il coraggio di cercare un trattamento.

Educare a ridurre le percezioni errate. Assumere un ruolo attivo nel rispondere ai commenti negativi e alle percezioni errate con fatti e onestà sull'esperienza vissuta. Anche mantenere la consapevolezza della lingua che usi è fondamentale per combattere lo stigma. Comunica con fatti ed empatia e dimostra compassione per coloro che stanno lottando.

Parla dei disturbi del comportamento nello stesso modo in cui parleresti dei problemi di salute fisica. Parlare di problemi di salute mentale come si farebbe con problemi fisici come il cancro o le malattie cardiache aiuta a normalizzare un argomento delicato e a ottenere una maggiore accettazione.

Lavora per sradicare la vergogna promuovendo l'empowerment. Diventa uno spazio sicuro per coloro che desiderano raccontare la loro storia sulle loro sfide di salute mentale e incoraggiarli a parlare apertamente da un luogo di responsabilizzazione. Se sei tu quello con una storia da raccontare, acquisiscila. La tua onestà potrebbe salvare la vita a qualcun altro.

Astenersi dall'autostigma. Nel 2020 un adulto su cinque negli Stati Uniti ha riferito di aver subito una malattia mentale e più di 12 milioni hanno avuto gravi pensieri suicidi.[6] Se sei uno dei milioni che soffrono di problemi di salute mentale, non sei solo. Ricordare a te stesso questo fatto può aiutarti a evitare l'autostigmatizzazione.

Cerca un trattamento e incoraggia gli altri a fare lo stesso. Beacon offre uno spazio sicuro e aperto a chiunque cerchi servizi di salute mentale e supporto emotivo. Stiamo lavorando attivamente per integrare i nostri sforzi per allineare i fattori sociali che sono simbionti con la salute mentale e il supporto emotivo per garantire un livello completo di assistenza a tutte le persone. Ciò include continuare a creare una rete rappresentativa di professionisti culturalmente competenti.

Se tu o qualcuno a cui tieni sta lottando con fardelli mentali o emotivi, non esitare a chiamarci al numero 888-204-5581 o al National Suicide Prevention Lifeline Hours al numero 800-273-8255.

Per ulteriori informazioni sulla salute mentale e su dove trovare risorse, è possibile visitare il sito online all'indirizzo Alleanza nazionale sulla malattia mentale,  https://blackmentalhealth.com o https://nami.org/Your-Journey/Identity-and-Cultural-Dimensions/Black-African-American  .


[1] https://mhanational.org/issues/2020/mental-health-america-access-care-data#adults_ami_no_treatmentt

[2] https://www.bcbs.com/the-health-of-america/health-index

[3] https://www.nami.org/Your-Journey/Identity-and-Cultural-Dimensions/Black-African-American

[4] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4279858/

[5] https://www.psychiatry.org/patients-families/stigma-and-discrimination

[6] https://www.nami.org/mhstats


Non ci sono commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *
I commenti inappropriati e / o non attinenti all'argomento in questione non verranno pubblicati.

Collegamento superiore
it_ITItaliano