[Salta al contenuto]

Eccessivo: le cure non necessarie sono cure di scarso valore

Overkill_Blog Post 4

La soluzione sta nell'aderire alle prove che mostrano ciò che funziona.

Il mese scorso, il dottor Atul Gawande ha pubblicato un saggio stimolante in Il New Yorker sui milioni di test, farmaci e interventi chirurgici a cui gli americani si sottopongono ogni anno, che non li miglioreranno, potrebbero causare danni e costare miliardi. Purtroppo, questa valanga di cure inutili non si limita esclusivamente all'assistenza sanitaria fisica. Anche i sistemi di salute comportamentale e di disturbo da uso di sostanze sono colpevoli di utilizzare quelle che i ricercatori chiamano cure di "scarso valore".

Questo messaggio è stridente e i dati che indicano un errore di sistema lo sono ancora di più. Ad esempio, solo il 25% dei 30 milioni di americani prescritti ogni anno un antidepressivo in un contesto di cure primarie mostra un sostanziale miglioramento clinico. Dato che gli effetti collaterali comuni degli antidepressivi includono nausea, insonnia e riduzione della libido, milioni di persone assumono questi farmaci per un impatto negativo netto. Un recente articolo in British Medical Journal ha ipotizzato che gli psicofarmaci siano responsabili della morte di oltre mezzo milione di persone di età pari o superiore a 65 anni ogni anno nel mondo occidentale. I benefici dovrebbero essere colossali per giustificare questo, ma sono minimi. La psicoterapia non sta andando molto meglio. Molte persone indirizzate alla psicoterapia riceveranno un numero insufficiente di visite e / o forme inefficaci di essa, portando a tassi di risposta fino al 20%.

Forse il più grande colpevole dell'assistenza sanitaria comportamentale di scarso valore è che semplicemente non misuriamo l'impatto di ciò che noi, come medici, facciamo. L'assenza di una qualsiasi adozione diffusa di una filosofia basata sulla misurazione attraverso valutazioni standardizzate significa che raramente acquisiamo i risultati riportati dai pazienti nel tempo per valutare la risposta al trattamento. Ad esempio, l '"integrazione" delle competenze di assistenza sanitaria comportamentale negli ambienti di assistenza primaria è attualmente in voga. Tuttavia, la realtà è che gli sforzi apparentemente intuitivi per lo screening della malattia mentale, educare i PCP e sviluppare linee guida per il trattamento - da soli e in combinazione - non hanno portato a risultati migliori. Co-localizzare un professionista della salute mentale in un ambiente di cure primarie ha mostrato risultati promettenti per il trattamento dell'ansia e della depressione comuni. Tuttavia, la prossimità da sola non migliora gli esiti dei pazienti a livello di popolazione ed è a rischio di essere un intervento di "scarso valore" in assenza di un approccio sistematico alla valutazione, alla pianificazione del trattamento e alla misurazione dei progressi.

Le società di assistenza gestita e altri pagatori hanno la responsabilità di mantenere il sistema in linea. In Beacon, ci sforziamo di promuovere la fornitura di cure di alto valore aderendo alle prove su ciò che funzionerà: il modello di assistenza collaborativa, ad esempio, è supportato da più di 70 studi randomizzati controllati. Stiamo utilizzando modelli di pagamento per aumentare l'accesso rapido a pratiche che hanno maggiori capacità e scalabilità con i modelli che funzionano, compresi gli appuntamenti walk-in / lo stesso giorno e il giorno successivo. Vogliamo che i nostri membri abbiano un rapido accesso a specialisti che lavorano con un approccio basato sul team, utilizzando i principi dell'assistenza basata sulla misurazione. La mancata adozione sistematica di tali modelli basati sull'evidenza perpetua modelli di assistenza di basso valore per una popolazione già sottoservita, il pubblico in generale e per un sistema sanitario che sta andando in rovina. È tempo che le parti interessate esaminino i fatti concreti e agiscano di conseguenza.

Riferimenti:

Gawande, A. Overkill, Il New Yorker. 11 maggio 2015

Fortney, J., Sladek, R., Unutzer, J. Fixing Mental Health Care in America: A National Call for Integrating and Coordinating Specialty Behavioral Health Care into the Medical System. Un breve numero rilasciato dal Kennedy Forum. 26 febbraio 2015.

Valenstein, M., Adler DA, Berlant, J., Dixon, LB, Dulit, RA Goldman, B., Hackman, A., Oslin, D., Siris SG, Sonis, WA Implementazione di valutazioni standardizzate nell'assistenza clinica: ora è il momento. PubMed. Servizi psichiatrici. 2009. Ottobre, 60 (10): 1372-5. DOI: 10.1176 / appi.ps.60.10.1372 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19797378

Unutzer, J., Harbin H., Schoenbaum, N., Druss B. The Collaborative Care Model: An Approach for Integrating Physical and Mental Health Care in Medicaid Health Homes. Center for Health Care Strategies e Mathematica Policy Research. Health Home Information Resource Center. Maggio 2013. http://www.medicaid.gov/State-Resource-Center/Medicaid-State-Technical-Assistance/Health-Homes-Technical-Assistance/Downloads/HH-IRC-Collaborative-5-13.pdf

Davies, J. 2013. Cracked: Perché la psichiatria sta facendo più male che bene. Londra, Inghilterra. Icon Books Ltd.

Gøtzsche, P., Young, A., Crace, J. L'uso a lungo termine di farmaci psichiatrici causa più danni che benefici? BMJ 2015; 350: h2435 http://www.bmj.com/content/350/bmj.h2435


Commenti 2. Lascia nuovo

Oggetto: Cura eccessiva dei nostri veterani

Sono sposato con un veterano, mio padre è un veterano, mio fratello, e abbiamo un figlio che ha prestato servizio e uno che sta appena iniziando la sua carriera.

Nostro figlio, che ha prestato servizio in Iraq e insieme ad alcuni dei suoi compagni, è troppo medicato. Non capiamo perché questo continui quando continua a fare i titoli nazionali dove i nostri veterani continuano a morire a causa di "overdose accidentale". Stanno lanciando pillole ai loro problemi piuttosto che aiutarli a risolverli.

Cito mio padre di 84 anni che ha prestato servizio nella guerra di Corea perché è esattamente il contrario, non erano medicati, dovevano solo seppellire tutti quei ricordi, tornare a casa dalle loro famiglie e tornare al lavoro. Solo negli ultimi anni ha iniziato a raccontare le sue storie, con gli occhi pieni di lacrime, pieni di apprensione ancora decenni dopo. I nostri giovani veterani vogliono di più e meritano di più, e anche i nostri veterani più anziani. L'unico compenso che mio padre riceve per il suo servizio in tempo di guerra è un piccolo vantaggio VA che mia madre deve passare attraverso l'inferno per ottenere per lui perché la demenza sta prendendo il sopravvento, quindi iniziamo a combattere per lui. Non credo che i giovani uomini e donne di oggi avrebbero potuto farcela, allora, sarebbe stato un suicidio di massa molto più grande di oggi. Sono sicuro che ci furono suicidi in quei primi tempi che non furono registrati come tali. Almeno hanno molto più sostegno di quanto dicano quei veterani che sono stati "fortunati" abbastanza da tornare dai precedenti teatri di guerra, specialmente dal Vietnam, solo per essere disonorati dalla loro patria.

Ma nondimeno, hanno tutti bisogno di più aiuto giovani e meno giovani, non di meno. E non ne hanno bisogno sotto forma di pillole. Hanno bisogno di un programma che li riporti davvero a casa dall'inferno a cui li ha esposti il nostro governo, un inferno a cui volevano andare per il paese dell'amore, la libertà e Dio.

Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *
I commenti inappropriati e / o non attinenti all'argomento in questione non verranno pubblicati.

Collegamento superiore
it_ITItaliano