[Salta al contenuto]

Migliorare i risultati per le persone con disturbo da uso di oppioidi

Nel 2021, il numero di decessi per overdose negli Stati Uniti è aumentato di quasi 29%, superando i 100.000 all'anno. Più di 75% di questi decessi provenivano da oppioidi (75.673).[1] Con statistiche allarmanti come queste, la necessità di opzioni terapeutiche efficaci per il disturbo da uso di oppioidi (OUD) è urgente.

L'uso di farmaci per il disturbo da uso di oppioidi (MOUD) è attualmente il trattamento più efficace per l'OUD.[2] Sebbene ci siano tre farmaci approvati dalla FDA (metadone, buprenorfina e naltrexone), il MOUD non viene utilizzato tanto quanto potrebbe essere. Nelle strutture di terapia intensiva molte unità ospedaliere si affidano ancora ai tradizionali protocolli di gestione della sospensione, che sono associati a un alto rischio di ricaduta, sovradosaggio accidentale e/o morte a causa della ridotta tolleranza fisica.

Nel 2018, Beacon Health Options e la Connecticut Behavioral Health Partnership (CT BHP) hanno lanciato Changing Pathways per promuovere il MOUD, migliorare i risultati per le persone con OUD e salvare vite umane. Il modello è ora in prima linea nella risposta dello stato all'epidemia di oppioidi e si è recentemente esteso a New York.

I tre elementi di Changing Pathways sono: 1) formazione approfondita sulle opzioni di trattamento, inclusi i tre MOUD approvati dalla FDA forniti a tutti i membri che entrano in cura con OUD, 2) offerta di induzione MOUD per i membri interessati e 3) collegamento senza soluzione di continuità all'assistenza post-terapia per la continuazione di MOUD.

Gli specialisti alla pari svolgono un ruolo chiave in questo programma fornendo istruzione e supporto a partire dal reparto di degenza e fino a 90 giorni dopo la dimissione. “Poiché il partecipante sa che il coetaneo comprende quello che sta attraversando, un coetaneo è in grado di stabilire una connessione più personale. È più probabile che i partecipanti svilupperanno fiducia con qualcuno che l'ha vissuta da soli", ha affermato Mary Jo Capitani, Specialista certificato di recupero tra pari.     

Nel programma Changing Pathways, i partecipanti iniziano a ricevere MOUD durante un episodio di gestione del ritiro. Vengono quindi dimessi con una dose stabile. Il programma collega i membri con un fornitore della comunità in modo che possano continuare MOUD e seguire un piano di recupero.

Ad oggi gli esiti di Changing Pathways sono stati positivi. Il coinvolgimento dei membri è aumentato e più persone con OUD stanno sperimentando un recupero di successo. Nei primi 18 mesi del programma, i partecipanti inseriti hanno avuto una serie di risultati positivi tra cui:

  • Aumentata la connessione a MOUD di 32%
  • Diminuzione delle riammissioni alle strutture ospedaliere di 12% entro 30 giorni rispetto alla tradizionale gestione del ritiro
  • il numero medio di visite al pronto soccorso per la salute comportamentale, giorni di degenza ed episodi di gestione della sospensione rispettivamente di 54%, 39.7% e 55.8%, nei 90 giorni successivi alla dimissione per i partecipanti che sono rimasti aderenti al MOUD[3]
  • Riduzione dei sovradosaggi di 74% per soggetti che sono rimasti aderenti al MOUD per 90 giorni dopo la dimissione

Cambiare percorsi sta cambiando il gioco nella lotta contro l'epidemia di oppioidi attraverso il cambiamento della pratica, l'educazione sull'importanza del MOUD e le strategie salvavita che aumentano l'aderenza al MOUD. Prendi il nostro toolkit del fornitore in linea per saperne di più.


[1] Centro nazionale CDC per le statistiche sanitarie, i decessi per overdose di droga negli Stati Uniti sono i primi 100.000 all'anno,

[2] https://www.pewtrusts.org/en/research-and-analysis/fact-sheets/2020/12/medications-for-opioid-use-disorder-improve-patient-outcomes#:~:text=The%20most%20effective%20treatments%20for,methadone%2C%20buprenorphine%2C%20and%20naltrexone

[3] "Aderenza" si riferisce all'utilizzo di MOUD almeno 80% di giorni per i tre mesi successivi alla dimissione.


Tag: patrocinio,

Non ci sono commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *
I commenti inappropriati e / o non attinenti all'argomento in questione non verranno pubblicati.

Collegamento superiore
it_ITItaliano