[Salta al contenuto]

2016: un anno di promesse nella lotta contro la dipendenza da oppioidi

OpioidAddictionQuando si tratta di affrontare la dipendenza da oppiacei, tutto comincia a combinarsi. A pochi giorni l'uno dall'altro, il governatore del Massachusetts Charlie Baker firmò una legge storica con una grande promessa di frenare l'epidemia di oppioidi del Commonwealth; rilasciato il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) nuove linee guida per prescrivere oppioidi; e il Senato degli Stati Uniti ha approvato il Comprehensive Addiction and Recovery Act del 2016 (CARA) con un voto quasi unanime. Tutto questo, solo una questione di settimane dopo la proposta di bilancio fiscale 2017 del presidente Obama di $1 miliardo di nuovi finanziamenti obbligatori in due anni per espandere l'accesso alle cure per i farmaci da prescrizione e la dipendenza da eroina. Questi cambiamenti rappresentano uno slancio significativo nell'affrontare la dipendenza, poiché tende a reclamare ancora più vite nei prossimi anni rispetto alle 165.000 citate dal CDC nel periodo di cinque anni prima del 2014.

Ciò che non è nuovo è che il Massachusetts sta di nuovo tracciando un nuovo territorio; molte delle disposizioni della legge sono considerate le prime nella nazione. Inoltre, la legge storica affronta il trattamento della dipendenza da oppioidi come una malattia cronica, proprio come il diabete o l'asma, come descritto nel white paper di Beacon Health Options "Affrontare la crisi della dipendenza da oppioidi, "Pubblicato la scorsa estate.

La misura del Massachusetts, la maggior parte delle quali ha effetto immediato mediante dichiarazione come legge di emergenza, include limiti alla prescrizione di oppioidi, screening scolastico, valutazione dell'abuso di sostanze e trattamento nei dipartimenti di emergenza ospedaliera (DE). Inoltre, amplia in modo significativo l'istruzione sui rischi dell'uso e della dipendenza da oppiacei - per studenti delle elementari e secondarie, polizia, medici prescrittori, operatori di veicoli a motore junior e pazienti che ricevono una prescrizione di oppiacei presso una farmacia ambulatoriale. I punti salienti includono:

  • Limiti a una durata di sette giorni per la prima prescrizione di oppioidi per adulti e bambini, al di fuori del trattamento del cancro, della gestione del dolore cronico, delle cure di fine vita e delle cure palliative
  • Richiede ai medici prescrittori di controllare il programma di monitoraggio delle prescrizioni con ogni nuova prescrizione di oppioidi
  • Consente ai pazienti di riempire in farmacia una quantità inferiore a quella prescritta e di creare una direttiva non oppioidi nella loro cartella clinica
  • Richiede l'abuso di sostanze e politiche educative di prevenzione in tutte le scuole pubbliche
  • Richiede che una valutazione dell'abuso di sostanze sia eseguita su un paziente che soffre di un sovradosaggio correlato agli oppiacei entro 24 ore dall'arrivo in un ospedale per malattie acute ED
  • Richiede che tutti i pazienti siano informati sulla disponibilità di cure farmacologiche, al momento della dimissione da un centro di trattamento per disturbi da uso di sostanze

Ci vuole un villaggio per cambiare politica

Il livello di commento pubblico che ha informato le linee guida del CDC è illuminante. Gli oltre 4.300 commenti pubblici presentati al CDC sulla bozza di raccomandazioni includevano pazienti e famiglie affette da dipendenza, nonché esperti di politiche sanitarie e medici. Un tale livello di coinvolgimento e sostegno dei pazienti è la pietra angolare del movimento di educazione e prevenzione per contrastare la crescente prevalenza della dipendenza da oppiacei.

In breve, le linee guida, che riguardano la prescrizione di oppiacei per la gestione del dolore negli adulti ma non nei bambini o negli adolescenti sotto i 18 anni, includono limiti di dosaggio e consulenza al paziente. Rivolgendosi a medici di assistenza primaria, prescrittori di quasi la metà di tutte le prescrizioni di oppioidi, le raccomandazioni riguardano anche la collaborazione tra medici di assistenza primaria e altri fornitori, come i medici di salute comportamentale.

Infine, a livello federale, prima del Congresso ora, il CARA propone di finanziare il trattamento, i servizi di recupero e l'istruzione, nonché di espandere la disponibilità di naloxone. Passato il Senato, deve ancora essere sollevato per un voto alla Camera.

Beacon Health Options si è unito a molti legislatori, sostenitori dei pazienti e altre parti interessate dell'assistenza sanitaria alla firma del disegno di legge cerimoniale presso la Massachusetts State House. I sentimenti erano palpabili quando il governatore Baker, a un certo punto incapace di parlare attraverso la sua emozione, ha espresso la disperazione che tutti proviamo per le vite perse, ma anche la speranza che questa storica legislazione porta come un passo cruciale per salvare vite umane.

Se tu o una persona cara siete alle prese con la dipendenza, vai da Beacon Pagina delle risorse per il trattamento degli oppioidi sul nostro sito web per saperne di più sulle opzioni di trattamento a tua disposizione.


Non ci sono commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *
I commenti inappropriati e / o non attinenti all'argomento in questione non verranno pubblicati.

Collegamento superiore
it_ITItaliano